Come trovare la migliore scheda sd

Scheda SD migliore

Per trovare la migliore scheda SD a disposizione sul mercato, sono numerosi gli aspetti che meritano di essere presi in considerazione, a cominciare dalla capacità di archiviazione che caratterizza i vari supporti di memoria. Occorre sapere, infatti, che le schede hanno nomi differenti a seconda della capacità di archiviazione che sono in grado di garantire: se quelle standard possono arrivare a una capienza non superiore ai 2 giga, le SDHC sono pensate per una memoria compresa tra i 4 e i 32 giga (non a caso le lettere HC stanno per High Capacity, Alta Capacità), mentre le SDXC superano addirittura i 64 giga e, in alcuni casi, possono contenere fino a 2 tera di dati.

Un altro fattore che esercita un ruolo importante nella scelta della migliore scheda SD è la velocità di scrittura minima: si tratta della velocità minima con la quale i dati vengono scritti sulle schede, e – come si può facilmente immaginare – tanto più è elevata quando le prestazioni di cui si può beneficiare sono migliori.

Ciò non vuol dire, tuttavia, che si debba sempre optare per soluzioni con una velocità di scrittura minima molto elevata: se si è in cerca di un supporto di archiviazione che dovrà semplicemente contenere delle foto con una definizione non troppo alta, per esempio, sarà inutile ricorrere a velocità di scrittura esagerate.

Le schede SD vengono distinte, proprio in base alla velocità di scrittura minima dei dati, in classi: così, quelle di classe 2 si caratterizzano per una velocità di scrittura minima di 2 mega al secondo, quelle di classe 4 si caratterizzano per una velocità di scrittura minima di 4 mega al secondo, e così via fino a quelle di classe 10, anche se in realtà ci sono anche delle schede che assicurano una velocità di 30 mega al secondo, le SD UHS Speed Class-i u3.

Da ciò si può dedurre che per comprare la migliore scheda SD, e cioè quella più adatta a soddisfare le proprie esigenze, è indispensabile pensare a come il prodotto verrà utilizzato, ma soprattutto verificare che il dispositivo nel quale la scheda dovrà essere impiegata sia compatibile. Per esempio, vi sono diversi smartphone che non sono in grado di accogliere schede da più di 32 giga, mentre alcuni lettori di schede addirittura non sono compatibili con soluzioni la cui capienza supera i 2 giga.

Una volta appurati tutti questi dettagli, ci si può cimentare nella propria ricerca, tenendo conto dei marchi più affidabili che si possono trovare sul mercato: uno tra questi è senza dubbio Samsung, che mette a disposizione soluzioni adatte anche a chi non ha molta esperienza nel settore e, di conseguenza, non ha necessità di tipo professionale da soddisfare. Un altro brand su cui si può contare avendo la certezza di non essere delusi è Trascend, mentre se si ha voglia di risparmiare senza rinunciare a standard di qualità elevati non c’è niente di più indicato di Kingston, le cui schede spesso vengono fornite insieme a un adattatore, per garantire la massima praticità.

Pubblicità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*