Risparmiare sulla spesa settimanale

risparmiare sulla spesa settimanale

Per le famiglie italiane arrivare a fine mese diventa sempre più complicato tra bollette, rate e mutui da pagare. Risparmiare è diventato un “mantra” da seguire, ma ciò non vuol dire avere un tenore di vita più basso. Basta avere piccoli accorgimenti e seguire dei consigli soprattutto per risparmiare sulla spesa settimanale, che può farci ritrovare a fine anno diverse centinaia se non migliaia di euro in più, scopriamo quali sono.

Il primo consiglio da seguire per risparmiare sulla spesa settimanale è stilare una lista. Decidete cosa volete mangiare in settimana, regolandovi sulla quantità di cibo che intendete consumare. Inutile acquistare tanta roba che rischia di andare a male, fate una spesa con intelligenza e raziocinio. Il consiglio è di mangiare carne rossa una volta a settimana, la carne bianca 3 volte a settimana ed il pesce 4 volte a settimana, in questo modo razionalizzerete i vari pasti ottimizzando al meglio il budget a vostra disposizione. Naturalmente non perdete di vista le promozioni e le offerte, che potrete integrare con la vostra lista settimanale della spesa. Ricordatevi poi che il cervello, e soprattutto lo stomaco fanno brutti scherzi, quindi bisogna evitare di fare la spesa quando si ha fame, come dopo aver finito di lavorare o prima di pranzo o di cena. Studi scientifici hanno infatti dimostrato che quando si ha fame si ha poca lucidità, e si acquista diverso cibo che si rivela inutile e non indispensabile. La cosa migliorare è fare la spesa la mattina presto dopo aver fatto colazione. Basta scendere 10 minuti prima in modo da fare la spesa con intelligenza e scegliere con calma, quei 10 minuti possono valere centinaia di euro di risparmio nell’arco di un anno.

Dite la verità, non vi infastidisce ogni volta che andate al supermercato spendere quei centesimi per le buste della spesa? Può sembrare una spesa da nulla, ma a fine mese il costo di tutte quelle buste può arrivare anche a 6-7 euro. La cosa migliore quindi è conservare le buste di plastica, oppure procurarsi una pratica busta di tela o di juta, robusta e resistente, da tenere sempre in macchina a portata di mano.

Un altro buon consiglio per risparmiare sulla spesa settimanale è quello di acquistare frutta e verdura nei piccoli mercati oppure presso i piccoli coltivatori. Acquistare prodotti di stagione presso produttori della zona, oltre che essere più conveniente, incentiva anche la produzione italiana, abbatte i costi di produzione e sostiene la biodiversità. Per fare un esempio se decidete di acquistare frutti esotici a marzo, oppure volete mandarini e clementine sulla vostra tavola in piena estate, o desiderate completare il menu di Natale con fragole e ciliegie inevitabilmente dovete acquistare prodotti nelle serre o che vengono dall’estero, con conseguente aumento del prezzo per la distribuzione. La soluzione migliore per risparmiare è acquistare frutta e verdura di stagione.

Lo sapevate che le confezioni dei prodotti, soprattutto quelli di marca, tendono ad avere un prezzo maggiore del 35% rispetto a quello normale solo perché sono state confezionate? La cosa migliore è quindi acquistare prodotti sfusi, che hanno un costo molto minore. Diversamente i cibi pronti oppure i cibi in scatola costano di più. Non è solo una questione economica ma anche di salute, in quanto i cibi in scatola per prolungare la loro conservazione e non deperire sono pieni di conservanti e di additivi che a lungo andare possono fare male.

Un altro aspetto da sottolineare è la grande diffusione che stanno avendo i discount. Alcuni li snobbano, considerandoli come dei supermercati di seconda categoria. In realtà non è così, anzi, i prodotti sono di ottima qualità ed in alcuni casi addirittura migliori di quelli di marca. I prezzi sono notevolmente più bassi, ma senza incidere sulla qualità e sulla garanzia del prodotto. Infine la tecnologia ci aiuta in tutto, anche per risparmiare. Potete quindi scaricare diverse app in circolazione, che avvisano in tempo reale di offerte, promozioni e sconti nei supermercati più vicini.

Pubblicità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*