Tastiera da gaming: ecco come trovare la migliore

Migliore tastiera gaming

Individuare la migliore tastiera gaming non vuol dire solo trovare la soluzione più conveniente dal punto di vista economico, ma anche e soprattutto disporre di uno strumento che offra la migliore esperienza possibile quando si gioca. Le proposte messe a disposizione dal mercato, in realtà, sono molteplici, ed è questo il motivo per il quale può essere utile contare su una guida all’acquisto che fornisca informazioni e suggerimenti da tenere in considerazione per il proprio shopping. Molto, ovviamente, dipende dal budget che si è intenzionati a investire, con prodotti che vanno da una fascia economica bassa a una fascia economica alta.

Nella prima categoria rientra la Cooler Master Storm Devastator, la migliore tastiera gaming per chi vuole spendere poco, a dispetto di un kit capace – comunque – di regalare grandi soddisfazioni. Si parla di kit, infatti, dal momento che questa soluzione prevede, in realtà, una combinazione di mouse e tastiera, disponibile con LED verde, blu o rosso. Il solo difetto che si può riscontrare è che quando la retroilluminazione non è accesa i tasti sono abbastanza difficili da vedere, anche se si è in pieno giorno, ma ovviamente è un inconveniente a cui si può porre rimedio limitandosi a non tenere spenta la retroilluminazione.

Salendo con i prezzi, la migliore tastiera gaming per un budget attorno ai 60 euro è la Logitech G105, che pur avendo alle spalle qualche anno di “esperienza” non ha niente da invidiare agli accessori per videogiochi più recenti. I sei tasti macro potrebbero sembrare scomodi ma solo all’inizio, mentre si rivelano decisamente più pratici i tre profili che consentono di impiegare nello stesso momento più di una configurazione, senza che si sia costretti tutte le volte a passare tramite il processo di registrazione dei tasti. Un altro aspetto interessante è il sistema di colorazione diverso per i WASD e per i tasti freccia.

Per quel che riguarda le tastiere da gaming di fascia alta, merita una menzione speciale la Razer Deathstalker, che al di là del nome inquietante e in grado di incutere paura si dimostra uno dei migliori prodotti che si possano trovare in commercio, anche per merito della compatibilità con Razer Synapse, che è il programma che offre l’opportunità di controllare e di gestire le varie funzionalità che possono essere personalizzate. I tasti a isola costituiscono una peculiarità ulteriore che non passa inosservata, anche se non a tutti potrebbero piacere: ma si tratta di gusti soggettivi.

Infine, chi ha voglia di una tastiera da gaming eccezionale può puntare sulla CM Storm Quick Fire Ultimate, una tastiera meccanica che può essere annoverata a buon diritto nella fascia premium per le numerose doti che la contraddistinguono, confermate da un prezzo non alla portata di tutte le tasche. Le varie colorazioni disponibili per la retroilluminazione e per gli switch si abbinano a tempi di risposta decisamente contenuti, il che vuol dire che giocare con questa tastiera offre un’esperienza divertente ed emozionante.

Questo, dunque, è quel che bisogna sapere se si vuole trovare la migliore tastiera da gaming: non resta che iniziare a giocare.

Pubblicità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*