Alla scoperta dell’acqua micellare

Acqua micellare

L’acqua micellare è un prodotto cosmetico dedicato alla cura della pelle del viso, il cui compito è di rimuovere in modo delicato ogni tracia di make-up, mantenendo l’epidermide fresca e completamente detersa. Grazie all’acqua micellare, quindi, è possibile struccare, pulire e idratare la pelle in un’unica soluzione.

L’acqua micellare non contiene né alcol né sapone ma solamente micelle (cui si deve l’azione detergente del prodotto) e acqua termale. A questi due ingredienti principali, ogni azienda ne aggiunge degli altri per massimizzare i benefici del prodotto e renderlo unico. In base alle diverse formulazioni, infatti, possono trovarsi al suo interno, anche altre sostanze come, ad esempio, estratti naturali di piante e minerali, oligo-elementi, principi lenitivi, idratanti, etc.

Generalmente, tuttavia, la sua particolarità risiede nel fatto che la costituente fondamentale è rappresentata proprio dalle micelle. Queste particelle sono minuscoli agglomerati di molecole pulenti che galleggiano immersi in una soluzione d’acqua dolce, e sono attratti da sporcizia, grassi, impurità e unto, prodotti dalla cute stessa. Pertanto, una volta che le micelle si sono legate con tutti i residui di sporco presenti sulla pelle, questi si dissolvono, lasciando la cute fresca e perfettamente idratata.

Gli effetti dell’acqua micellare

L’acqua micellare, essendo priva di creme, oli, schiume o alcool, non provoca allergie o altri fastidi. Per tale ragione si può utilizzare in qualsiasi zona del viso, dalla fronte al mento, compreso il contorno occhi.

Naturalmente, in quest’ultimo caso, è preferibile procedere sempre con le dovute cautele perché si tratta di un’area molto sensibile e alcune acque micellari potrebbero causare un lieve bruciore.

Inoltre, stando all’esperienza di tante donne che ne hanno sperimentato i grandi benefici, questo prodotto da solo è in grado di sostituire il classico abbinamento latte detergente/tonico e, generalmente, non si è obbligate a risciacquare la pelle tutte le volte che la si adopera.

Come si utilizza?

Utilizzare l’acqua micellare è semplicissimo: è sufficiente versarne un po’ sopra un dischetto di cotone e passarlo delicatamente sul volto, fino alla completa rimozione del trucco. Questa è la stessa procedura da seguire per la pulizia di bocca e occhi, con una sola eccezione: il dischetto di cotone imbevuto, in questo caso andrà adagiato per pochi istanti e poi leggermente tamponato.

L’acqua micellare, tuttavia, può essere utilizzata anche in assenza di trucco perché la sua funzione depurativa è particolarmente indicata nell’igiene quotidiana.

L’efficacia dell’acqua micellare

In linea generale, l’acqua micellare è in grado di rimuovere la maggior parte dei trucchi ma il suo effetto dipende in gran parte dalla qualità dei cosmetici utilizzati per il makeup.

Tuttavia, è dimostrato che, al termine dell’applicazione, la qualità di pulizia è notevolmente superiore a quella di altri prodotti perché non lascia alcuna traccia di residui e non irrita. Molti detergenti per il viso, infatti, hanno il grande svantaggio di lasciare la cute secca e irritata dopo la normale pulizia e ciò è causato soprattutto da una modifica al pH naturale della pelle.

Con l’acqua micellare, invece, questo problema non sussiste poiché i valori del suo pH sono gli stessi dell’epidermide, ossia 5.0.

Pubblicità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*