I vantaggi dei prodotti impermeabilizzanti

Costruzione di un palazzo

La linea di prodotti impermeabilizzanti per l’edilizia viene comunemente utilizzata per creare uno strato protettivo sulla superficie, in varie applicazioni edilizie. L’impermeabilizzante è molto importante perché permette di ottenere uno strato che aumenta la coibentazione termica, migliorando quindi l’efficienza energetica della costruzione civile o industriale.

I prodotti impermeabilizzanti sono di solito resine elastomeriche, resistenti sia ai raggi UV che ad eventuali ristagni di acqua, aumenti o diminuzioni repentine di temperatura e umidita , per dare maggiore solidita  e isolamento alla struttura.

Come è composta una resina impermeabilizzante?

Uno dei componenti fondamentali dei prodotti usati nell’ambito della coibentazione è di solito una resina bituminosa, che viene maggiormente utilizzata per gli ambienti esterni e per i tetti e solai.

Le resine che vengono usate per interni sono molto spesso composte da poliuretani, che, inseriti in forma pura o mista, possono essere utili ad aumentare le proprieta  di flessibilita  e resistenza del materiale. Le resine vengono utilizzate anche all’interno per isolare bagni, i fondi di piscine o cisterne, box doccia, oltre anche a balconi e terrazzi.

Le membrane impermeabilizzanti: vantaggi

I vantaggi dell’impermeabilizzazione di superfici e tetti sono molteplici:

  • garantire un ottimo isolamento termico;
  • offrire una buona coibentazione;
  • aumentare la classe energetica dell’abitazione o del fabbricato industriale;
  • proteggere tetti, terrazzi e solai da muffa, sbalzi termici e degradazione dovuta a questi ultimi.

Gli enormi passi tecnologici compiuti dall’industria dei materiali fanno sì che sia possibile concepire materiali innovativi ed economici, che aumentano sia la facilita  di applicazione che il grado di isolamento offerto.

L’impermeabilizzazione di una struttura è un atto importante per dare sostegno e protezione alla struttura.

Come scegliere il miglior impermeabilizzante in base all’utilizzo

In base all’utilizzo costruttivo, esistono diversi tipi di membrane e materiali impermeabilizzanti, sia da esterno che da interno.

Le più comuni per ambienti esterni sono quelle prefabbricate, composte di solito da bitume e resina di vetro, che garantiscono il sovrapponimento solidale della membrana con lo strato inferiore. Di solito esse vengono applicate con il metodo della posa a secco. Vi sono poi anche membrane autoadesive, bituminose e non, che solitamente si applicano senza l’aiuto di altre tipologie di intermediari chimici. Gli impermeabilizzanti possono poi essere liquidi, altamente resistenti a raggi UV e ristagni di acqua, nonché a ripetuti cicli di gelo e di disgelo. Vengono spesso usati per coperture interne o di terrazzi e balconi, così come i teli traspiranti per tetti e sottotetti. I prodotti impermeabilizzanti Tecsitsystem danno garanzia di affidabilità  e durevolezza nel tempo, grazie all’alta preparazione tecnologica e all’utilizzo di componenti all’avanguardia.

Il professionista che si affida a questa linea di prodotti, adatti a tutte le esigenze costruttive, troverà  sicuramente alta resa tecnologica, buon grado di coibentazione e basso impatto ecologico, oltre ad una fondamentale facilita  di applicazione.

Pubblicità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*