Alcune idee per lavorare da casa

Lavorare da casa

Spesso per diversi motivi si sceglie di lavorare da casa. Può accadere che si rimanga senza lavoro oppure che quello che si svolge non riesca a compensare le spese. A volte però la scelta di lavorare da casa è ben ponderata e dovuta al risparmio di tempo, non ci si deve spostare per raggiungere il luogo di lavoro, e al risparmio economico, benzina, biglietto del tram, abbonamenti ai trasporti pubblici.

E poi vuoi mettere la comodità di gestire gli orari di lavoro come meglio si crede?

Lavorare da casa presenta tuttavia alcuni aspetti negativi. Le distrazioni sono più facili, telefono, televisione, lavori da fare in casa e la sensazione errata di avere tutto il tempo di svolgere il proprio lavoro lasciandosi andare.

Occorre quindi una buona organizzazione se si sceglie di lavorare da casa, uno spazio apposito e gestire al meglio gli orari  dovendo anche ritagliarsi del tempo per la vita privata. Il rischio infatti è di lavorare 24 ore su 24 senza sosta, soprattutto in vista di scadenze, o peggio di farsi prendere dalla vita privata, dai figli, dalle faccende domestiche e così via.

Partendo quindi da queste premesse vediamo quali attività possono essere svolte da casa.

Web writer – si tratta di scrivere per il web attraverso blog, siti, oppure attraverso piattaforme di content marketplace, aree in cui una redazione fa tramite tra editori e articolisti attraverso la pubblicazione di lavori da affidare. Per lavorare come web writer bisogna avere una  buona padronanza della scrittura e aver comunque fatto un po’ di gavetta con un blog proprio o di una redazione.  I guadagni all’inizio non sono elevati, soprattutto perchè bisogna farsi conoscere dagli editori. Con il tempo si riesce a guadagnare qualcosa di più consistente. Tenete presente però che si tratta di lavori che andrebbero svolti per arrotondare uno stipendio, non aspettatevi continuità perchè possono esserci periodi per così dire “di magra” e periodi in cui invece si lavora a ritmi serrati.

Gestire un e-commerce  – si tratta di gestire un vero e proprio commercio online, bisogna quindi informarsi sulle norme burocratiche contattando un commercialista e poi aprire un sito, contattare i clienti e organizzare le spedizioni.

Scrivere e-book – se la vostra passione è la scrittura, piattaforme come Amazon vi offrono la possibilità di vendere e-book interamente creati da voi e il guadagno sarà solo vostro.

Asilo nido in casa – se amate stare con i bambini potete aprire un piccolo asilo nido in casa. Ovviamente dovrete informarvi sulle norme burocratiche e chiedere informazioni al vostro Comune di residenza, occorre infatti ottenere un’autorizzazione particolare. Alcuni Comuni organizzano appositi corsi di formazione per persone che hanno intenzione di aprire un asilo o un centro giochi in casa.

Vendere oggetti decorati con decoupage – se siete creativi nati potete cimentarvi decorando oggetti con la tecnica del decoupage e vendendoli. Sedie, tavoli, mobili possono rinascere letteralmente se ci sapete fare con le tecniche decorative. Gli oggetti potete venderli aprendo un apposito sito web, oppure in casa allestendo uno spazio apposito in cui lavorare e mettere in esposizione le vostre creazioni.

Pubblicità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*