Contrastare i sintomi della menopausa

Donna matura

La menopausa è un periodo che, per una donna, arriva inevitabilmente, attorno ai cinquant’anni. È la fisiologica condizione per la quale si interrompe il ciclo mestruale e non si è più fertili. In questa fase della vita si ha un crollo di estrogeni, che sono ormoni molto importanti. La loro carenza provoca alcune conseguenza anche a livello estetico: i capelli tendono a diventare più radi e meno corposi, la pelle si affina e diventa più soggetta a rughe e linee di espressione e l’adipe in eccesso inizia a concentrarsi esclusivamente sull’addome e sulle maniglie dell’amore.

Contrastare questi piccoli inconvenienti, però, è possibile ed è semplice. Bastano un po’ di buona volontà e la consapevolezza che, anche se è arrivata la menopausa, non bisogna trascurare il proprio benessere e la propria bellezza. Vedersi belle, curate e dimostrare qualche anno in meno è un ottimo modo per star bene e per mantenere inalterato l’equilibrio psicofisico, importantissimo per la salute.

Per prima cosa, con l’ingresso in menopausa, si deve modificare la propria alimentazione e renderla sana ed adeguata a soddisfare il fabbisogno giornaliero di tutti i micronutrienti. Ogni giorno bisogna fare il pieno di vitamine e sali minerali, mangiando molta frutta e verdura, prediligendo quella colorata. I frutti e gli ortaggi rossi ed arancioni, ricchissimi di beta carotene e vitamina C, sono una miniera d’oro per supportare il sistema immunitario, ossigenare al meglio la pelle, contrastare efficacemente l’azione negativa dei radicali liberi.

Imparare a preferire i cereali integrali, più ricchi di fibre, che hanno la capacità di mantenere l’intestino sano e pulito, spazzando via tutte le scorie che, se non espulse, contribuiscono a rendere pelle e capelli spenti ed opachi. Integrare nella propria dieta i prebiotici, sotto-forma di yogurt, e mangiare almeno una porzione di frutta secca al giorno, che garantirà l’adeguata quantità di minerali fondamentali come il magnesio ed il potassio. Durante la menopausa è consigliabile anche prendere qualche integratore: molto utile è la vitamina C, che il corpo non può produrre da solo. Per lo stesso concetto, è raccomandata anche l’assunzione di collagene idrolizzato a causa della ridotta produzione di estrogeni, durante la menopausa l’organismo non produce più sufficiente collagene a garantire l’elasticità dei tessuti connettivi ossia pelle, capelli ed unghie.

Un’altra buona abitudine da prendere, per minimizzare i sintomi fastidiosi della menopausa è introdurre nella propria giornata un po’ di attività fisica, meglio se all’aria aperta. Basterà semplicemente una breve passeggiata da venti minuti per sentirne subito i benefici.

Muoversi aiuta a prevenire la comparsa di adipe sulla pancia e sui fianchi, stimola il metabolismo a restare attivo e rinforza cuore ed ossa. La menopausa, purtroppo, può provocare anche disturbi del sonno come difficoltà ad addormentarsi, risvegli frequenti ed insonnia. Stancarsi durante la giornata con un po’ di ginnastica può contribuire a risolvere questo inconveniente. Anche le tisane rilassanti, a base di valeriana, biancospino o semplice camomilla, sorseggiate in tranquillità mezz’ora prima di coricarsi, aiutano, così come un bagno caldo od una doccia rilassante in tarda serata.

Pubblicità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*